Presentazione del libro "DORMONO SULLA COLLINA"
favorite_border
07 Mar 18:00
Until 07 Mar, 19:30 1h 30m

Presentazione del libro "DORMONO SULLA COLLINA"

Uno strano e magico cimitero di campagna su una collina romagnola. Un luogo quasi allegro, non troppo solenne, riposante sotto i miti cipressi. Qui un uomo che vive da tempo lontano con la sua famiglia racconta alla figlia le vite dei paesani che dormono sulla collina e compongono questo libro, mescolate e sovrapposte con i fantasmi letterari delle anime dimenticate della Romagna. Racconta il romanzo di un paese che non c’è più. Racconta di un orfano di guerra che senza un soldo e un aiuto imparò da autodidatta il mestiere di musicista, camionista e panificatore ed edificò un forno nella campagna dove c’erano solo campi e capanne. Di un perdigiorno soprannominato l’Americano, celebre per la sua pigrizia e i suoi scherzi. Di un prete intransigente che puniva i monelli a sberle per le loro marachelle e non parlava mai del fratello gemello, che era missionario in India e aveva ucciso una tigre. Di una famiglia che con il lavoro selvaggio e la cattiveria si era impadronita di una collina: e si credeva padrona del mondo. Di un uomo che predicava ai giovani l’abolizione della proprietà privata su una vecchia macina di mulino, ma era crudele col figlio e coi suoi contadini. Di un partigiano senza una gamba, vigliaccamente ucciso dai fascisti. Di un ghiottone che di nascosto dalla moglie partiva per furibonde scorribande mangerecce nelle osterie. E di tante altre piccole vite di cui nessuno penserebbe mai di scrivere.

Alessandro Guardigli (Forli, 31 dicembre 1981) vive in provincia di Milano. Ha frequentato il Liceo Classico e si è laureato in Lettere moderne presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore con una tesi in Estetica su Carlo Emilio Gadda. Poi ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi sulla critica letteraria di Alberto Asor Rosa e Romano Luperini. Oltre a insegnare Italiano e Latino nei licei, ha lavorato per due anni come redattore interno per la Marco Tropea Editore. Da esterno ha poi collaborato con Guanda, il Capitello, Endemunde, e ha curato il testo dell’Accademia della Crusca L’italiano della musica nel mondo (GoWare editore). Attualmente è docente di ruolo di Lettere presso il Liceo scientifico “Piero Bottoni” di Milano e tiene un corso per l’insegnamento di Letteratura italiana presso l’Università degli Studi di Milano. Un volumetto sul tema della parafrasi, scritto a quattro mani con il professor Gabriele Baldassari, è in corso di preparazione presso l’editore Carocci.

Scan QR Code

I commenti sono chiusi.