Presentazione del libro ''UN CUORE AL BUIO. KAFKA"
favorite_border
14 Feb 18:00
Until 14 Feb

Presentazione del libro ''UN CUORE AL BUIO. KAFKA"

con Manuela Cattaneo della Volta e Livio Sposito. Modera Massimo Hassam, psichiatra.

Un cuore al buio, Kafka è un libro che racconta delle donne che vissero all’ombra di Franz Kafka. Cinque donne che hanno tentato di illuminare il cuore di Kafka . Erano attratte dall’uomo e dallo scrittore, ma nessuna di esse riuscì a legarlo a sé. Erano l’ombra che poteva completare la sua vita ma lui, per paura di tradire la sua vocazione di scrittore, alternava grandi entusiasmi e passionalità a momenti di estrema timidezza e ritrosia per scappare spaventato. Sono cinque personalità molto diverse l’una dall’altra, ma tutte dal cuore generoso, impegnate nella vita individuale e sociale, intelligenti e curiose.  Nessuna gli portò rancore per questo, perché nonostante lui si definisse “freddo insensibile ed egoista”, aveva dimostrato di voler vincere i suoi timori. Gran parte di esse ebbe una fine tragica sotto il nazismo.

Felice Bauer, che per cinque anni legò la sua vita allo scrittore, era una donna borghese, volitiva, economicamente indipendente; visse questo rapporto con una gioia e un entusiasmo che nel tempo si fecero sofferenza e insicurezza di fronte alle indecisioni e ai ripensamenti di Kafka. Si fidanzarono due volte, si incontrarono raramente, ma ebbero una fitta corrispondenza fatta di sentimenti altalenanti, di distacchi e ricongiungimenti, fino al notissimo “processo all’Askanischer Hof” di Berlino in cui lo scrittore venne messo sotto accusa dalla fidanzata e dall’amica della fidanzata per la sua esasperante indecisione. L’avvenimento ispirò a Kafka il suo enigmatico racconto “Il processo”. Nonostante ciò la relazione riprese per due anni, fino alla rottura definitiva.

Grete Bloch: amica di Felice, fu coinvolta nella loro relazione. Da prima fu solidale con l’amica, mentre in un secondo tempo si fece coinvolgere dall’ambiguità di Kafka, tanto da diventare fervente sostenitrice della loro separazione. Continuò ad amarlo da lontano lasciando tracce di un enigma ancora irrisolto sulla loro relazione (Grete ebbe un figlio che secondo gli amici più intimi e sue ammissioni era stato concepito con Kafka).

Julie Wohryzek fu una parentesi di allegria nella vita tormentata dello scrittore. Incontratisi in un sanatorio riuscirono a passare due mesi di risate e spensieratezza, tanto che K. le propose di sposarlo entro quello stesso anno. Il padre di Franz si intromise contrariato opponendosi alle nozze, e lo scrittore si sentì costretto a lasciarla. La storia si disintegrò come neve al sole. Julie era una donna semplice, senza grilli per la testa: trovò un altro sposo nel giro di un anno e continuò la sua vita senza rancori.

Milena Jesenskà. Fu lei a contattare Kafka, sedotta dalla lettura delle sue opere. Dal loro primo incontro a Merano la passione esplose. Si videro altre due volte, in un anno e mezzo di lettere, biglietti, proposte di appuntamento non mantenute. La prima volta fu amore dichiarato, la seconda fu l’inizio della fine. Milena dopo essere stata lasciata da Kafka si innamorò seriamente altre due volte. Ma Kafka le rimase nel cuore per tutto il resto della sua vita. E lei non ne fece mai mistero.

Dora Diamant fu l’ultima donna di Kafka: lo accompagnò nel doloroso tragitto verso la morte. Ebrea polacca, ortodossa, ma con una forte indipendenza di pensiero, aveva poco più di vent’anni quando lo conobbe e lui 40. Insegnante, attrice, aiutò lo scrittore a realizzare il suo sogno di lasciare la casa della famiglia a Praga concedendosi una vita autonoma a Berlino dove vissero momenti felici e spensierati nonostante l’avanzare della malattia. Nella cultura e nelle tradizioni di lei Kafka ebbe la possibilità di ritrovare le origini del suo essere ebreo al di là della fede religiosa.

Il romanzo ripercorre le cinque storie d’amore dal punto di vista femminile, con la storia delle donne che riuscirono ad amare un uomo impossibile da amare.

Leggere allegato qui Kafka_Brioschi editore

Scan QR Code

I commenti sono chiusi.